Tutti i tipi di calcolatrici scientifiche, con spiegazioni, istruzioni e foto

Le calcolatrici scientifiche sono preziosi compagni di studio e lavoro per chi si occupa di materie scientifiche ed economiche.

A seconda del livello di complessità che si deve affrontare esistono diverse tipologie di calcolatrici. Non sempre è facile individuare quella più indicata per la reale necessità e si può creare della confusione.

In questo articolo vedremo quali sono tutte le diverse categorie di calcolatrici scientifiche in commercio, indicando i migliori modelli e le caratteristiche fondamentali per ognuno.

Daremo infine tutte le informazioni per un corretto utilizzo di questo utile accessorio per lo studio.

 

Calcolatrici scientifiche per studenti, il modello base utile per chi studia materie scientifiche al liceo

Esistono diverse tipologie di calcolatrici scientifiche. Per capire quale modello sia più adatto alla tue esigenze bisogna fare un po’ di attenzione. Il modello più classico, che si utilizza la liceo è una calcolatrice dotata di funzioni basilari, in grado di effettuare calcoli mediamente complessi. Questa tipologia di calcolatrice è conosciuta anche come non programmabile. Questo perché non si ha la possibilità di memorizzare operazioni e funzioni.

Questa è la calcolatrice scientifica classica, il modello basilare e anche quello più comune. Oltre alle operazioni classiche, questa tipologia di calcolatrice scientifica può risolvere logaritmi, espressioni lunghe e complesse, elevazioni a potenza, radici quadrate e tanto altro.

Questo modello è più che sufficiente per chi studia la matematica alle superiori, sia che si tratti di materia di indirizzo o meno. Essendo il modello più classico è quello che si trova più facilmente in commercio e ha un prezzo decisamente accessibile. Per acquistare una calcolatrice scientifica modello base saranno sufficienti circa 15 – 20 €.

Calcolatrici scientifiche programmabili: la soluzione per studenti universitari

Salendo di un gradino nella scala della complessità troviamo le calcolatrici scientifiche programmabili. Si tratta di calcolatrici molto simili ai modelli base nella forma ma hanno una funzionalità in più che le differenzia di molto nella pratica.

La funzione di cui stiamo parlando è la possibilità di programmare e memorizzare determinate funzioni o operazioni. Con questa funzionalità si possono registrare operazioni che si dovranno svolgere più volte, in modo da poter soltanto sostituire i dati nell’operazione a seconda della necessità.

Questa caratteristica è molto utile per chi studia matematica o altre materie scientifiche a livello più avanzato. È molto comune infatti tra gli studenti universitari.

L’utilizzo di questa calcolatrice è infatti vietato al liceo e all’esame di maturità. Questo perché gli studenti che la utilizzano potrebbero essere molto avvantaggiati rispetto a chi possiede un modello classico.

È molto utile per chi ha bisogno di lavorare in velocità risparmiando tempo prezioso che invece sarebbe impiegato a impostare le funzioni per ogni calcolo.

Il modello più avanzato: le calcolatrici grafiche

Eccoci dunque arrivati all’ultimo grado di complessità che una calcolatrice scientifica può raggiungere. Le calcolatrici grafiche sono le più complesse e sono utilizzate soltanto dai ricercatori e i professionisti in materie matematiche, finanziarie ed statistiche.

Si tratta di una tipologia di calcolatrici molto sofisticata, in grado di elaborare dati complessi e generare grafici con essi. 

La calcolatrice grafica infatti a differenza delle altre tipologie, ha uno schermo molto più grande, sul quale appunto vengono visualizzati grafici e altre realizzazioni visuali. Questo schermo spesso è anche a colori.

Questa calcolatrici sono molto complicate da utilizzare e solo chi ha davvero dimestichezza con la materia è un grado di sfruttarne tutte le potenzialità.

Queste calcolatrici, essendo molto sofisticate, hanno un prezzo davvero molto alto rispetto agli altri modelli di calcolatrici scientifiche. Per acquistare on line una calcolatrice grafica saranno necessari minimo 100 euro. Si tratta dunque di un investimento consistente, necessario soltanto a chi ne ha bisogno per un lavoro professionale.


Sono laureata in comunicazione e sono una redattrice editoriale ed editor. Sono appassionata da sempre al mondo della scrittura e ho trovato la mia dimensione nelle scrittura per il web. Amo leggere e il mondo editoriale in genere. Sono inoltre appassionata di tematiche che riguardano la tecnologia e il digitale.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Calcolatrici scientifiche